Mercoledì, 29 Gennaio 2014 14:17

HORIZON 2020: i bandi per le Smart Cities e l'ICT

Come già ampiamente annunciato, il 1° gennaio 2014 è partito HORIZON 2020, il programma unitario di finanziamenti della Comunità Europea per l'Innovazione e la Ricerca, suddiviso in tre pilastri: Excellent Science, Industrial Leadership e Societal Challenges.

Pubblicato in Progetti

Si terrà a Firenze il 16 dicembre 2013 (Via Cavour 1 - Palazzo Medici Riccardi - Sala Luca Giordano) un evento pubblico rivolto ad amministratori, consulenti e imprese, che ha l'intento di offrire una visione innovativa per lo sviluppo delle città che, attraverso i fondi europei, possono diventare luoghi ancora più accoglienti e capaci di catalizzare imprese, ricercatori, investitori, giovani e creativi che, con contaminazioni e condivisioni, possano dar vita a progetti innovativi e start - up.
Città, Imprese e Innovazione sono al centro della nuova programmazione dei fondi comunitari per il periodo 2014 - 2020 che delineano per il prossimo futuro un'economia europea basata sulla conoscenza puntando perciò sul valore aggiunto apportato dall'innovazione, non solo alla produzione industriale ma anche agli "asset" qualificanti che caratterizzano le singole città.
Beni culturali, turismo, mobilità, agroalimentare, ambiente, commercio sono solo alcune delle tante potenzialità economiche dei territori, che tanto più possono aumentare la loro "capacità" di crescita quanto più i sistemi urbani integrati riescono a offrire un habitat stimolante alle imprese innovative e agli investitori.
TUTTE LE NFORMAZIONI

Pubblicato in Eventi-archivio
Martedì, 24 Settembre 2013 19:08

A cento giorni da HORIZON 2020

horizon
Il nuovo programma unitario di finanziamenti della Comunità Europea, che concentrerà in un unico quadro di riferimento tutti i finanziamenti comunitari per la ricerca e l'innovazione dei prossimi sette anni, si chiama Horizon 2020 ed entrerà in vigore il 1° gennaio 2014.

Pubblicato in Progetti

Il 23 Gennaio 2012, è stato ufficialmente lanciato a Bruxelles il progetto i-SCOPE, “Interoperable Smart City services through an Open Platform for urban Ecosystems”. Il progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma ICT-PSP, prevede di sviluppare e convalidare servizi per “smart cities” (“città intelligenti”), basati su modelli tridimensionali interoperabili a scala urbana definiti secondo lo standard CityGML.

I modelli tridimensionali a scala urbana, realizzati a partire da dati geospaziali ad elevata risoluzione,  possono essere utilizzati per sviluppare servizi  web, tipici delle “smart cities” che, sulla base di informazioni geo-referenziate sulla morfologia e la struttura del tessuto urbano, possono essere utilizzati dalle pubbliche amministrazioni locali per:

-    Facilitare i processi decisionali in molteplici ambiti, dalla pianificazione urbana alla gestione dei servizi pubblici, dalla protezione dell’ambiente al monitoraggio del consumo energetico.
-    Promuovere l’inclusione sociale di vari gruppi di utenti (es. cittadini anziani e diversamente abili) attraverso servizi e tecnologie in grado di identificare le barriere architettoniche e di proporre percorsi alternativi.
-    Coinvolgere su larga scala i cittadini in attività di interesse pubblico attraverso servizi di localizzazione degli utenti.

In particolare, l’obiettivo di i-SCOPE è di fornire, attraverso una piattaforma aperta, servizi intelligenti basati su CityGML in tre diversi ambiti applicativi al fine di:

1)    Migliorare l’inclusione e la mobilità di cittadini anziani e diversamente abili, grazie a servizi in grado di fornire informazioni su percorsi alternativi ottimali.

2)    Ottimizzare il consumo energetico, attraverso servizi in grado di fornire una precisa valutazione della dispersione e del potenziale sfruttamento del potenziale solare a livello di singolo edificio.

3)    Realizzare un monitoraggio ambientale attraverso servizi di mappatura delle aree più esposte a fonti d’inquinamento acustico sulla base dei dati forniti direttamente dal cittadino che opera come un “sensore” attraverso il proprio smartphone. Ciò richiederà lo sviluppo di tecnologie per la gestione delle informazioni provenienti dal tracciamento degli utenti in grado di garantire i più elevati standard in termini di sicurezza, protezione dei dati sensibili e privacy.

I servizi, che saranno sviluppati a partire da soluzione tecnologiche già realizzate dai partner del progetto nel contesto di precedenti iniziative, saranno integrati, resi accessibili in rete ed infine testati in numerose città Europee partner del progetto.

Il progetto i-SCOPE è finanziato nell’ambito del programma ICT-PSP, obiettivo specifico 5.1: “Open Innovation for Internet-enabled services in 'smart' cities’ “ (GA N. 297284)

 

Il progetto i-SCOPE ha una durata di 3 anni e un budget complessivo di 4.040.000,00 Euro ed è coordinato dalla Fondazione Graphitech di Trento. Il consorzio è composto da 22 partner europei tra cui centri di ricerca, università, aziende e Pubbliche amministrazioni locali: Epsilon Internasional S.A (Grecia), Geofoto d.o.o. (Croazia), EvroGeomatika Ltd. (Serbia), CEIT ALANOVA Gemeinnützige GmbH (Austria), Vrije Universiteit Brussels (Belgio), M.O.S.S. computer Grafik Systeme GmbH (Germania), GISTANDARDS (Gran Bretagna), S.C. INDECO SOFT S.R.L. (Romania), Cadzow Communications Consulting Ltd. (Gran Bretagna), REGGIANI SpA (Italia), GeoSYS (Malta), Ordnance Survey (Gran Bretagna), Municipalità di Indjija (Serbia), Municipalità di Baia Mare (Romania), Contea di Zadar (Croazia), Città di Zagreb (Croazia), Città di Wien (Austria), Città di Drama (Grecia), Città di Newcastle (Gran Bretagna), Informatica Trentina (Italia), Regione Lazio (Italia).

 

Il progetto i-SCOPE è finanziato nell’ambito del programma ICT-PSP, obiettivo specifico 5.1: “Open Innovation for Internet-enabled services in 'smart' cities’ “ (GA N. 297284)

Per ulteriori informazioni, si invita a visitare il sito http://www.iscopeproject.net/
o a contattare il coordinatore del progetto i-SCOPE:

Dr Raffaele De Amicis
Via alla Cascata, 56/C
38123 Trento – Italy
Office: +39 0461 283395
Fax: +39 0461 283398
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Utility